WordPress Lento? Aggiorna PHP

versioni-php

Perche aggiornare PHP

WordPress Lento? Aggiorna PHP e avrai buone possibilità di triplicare le prestazioni.

PHP è oggi uno dei linguaggi di scripting più popolari sul web. Secondo W3Techs, PHP è utilizzato da oltre l’79% di tutti i siti web che utilizzano un linguaggio di programmazione lato server. Ciò significa che, probabilmente, quasi 8 siti che visitate su 10 utilizzano PHP in un modo o nell’altro, che significa, tra l’altro, che PHP non è morto. E, naturalmente, questo gioca un ruolo molto importante in quanto riguarda l’ecosistema di WordPress, poiché l’intero CMS è basato su PHP.

Oggi quasi tutti gli hosting condivisi includono questa tecnologia, che è un software server e come ogni programma viene aggiornato e migliorato.

Un dilemma cui ci troviamo di fronte oggi è che molte aziende, sviluppatori e host sono rimasti indietro nel supporto e nello sviluppo di applicazioni Web con ultime versioni di PHP.

Come per qualsiasi altro software, PHP ha un ciclo di rilascio che deve rispettare per continuare ad evolvere e apportare miglioramenti. Tipicamente ogni versione di PHP è supportata per due anni a partire dalla data di rilascio e durante questo periodo, i bug e i problemi di sicurezza vengono risolti con regolarità. A questo proposito ricordiamo che il fine vita del PHP 7.0 è arrivato il 3 dicembre 2018 mentre il PHP 5.6 il 31 dicembre 2018 Ciò significa che da quelle date queste versioni non stanno ricevendo più il supporto per la sicurezza e potrebbe essere esposto a vulnerabilità in quanto prive di patch.

Questo segna ufficialmente la fine di un’era per PHP 5, in quanto la prima versione, la 5.0, è stata lanciata nel 2005, 14 anni fa.

E’ molto importante quindi che il nosrtro provider di hosting offra la tecnologia più recente perchè, come vedremo più avanti, influisce nelle prestazione del proprio sito WordPress. In generale, è consigliabile utilizzare sempre l’ultima versione di PHP.

Questo articolo vuole fornirvi tutte le ragioni che ci spingono a dirvi quanto è importante usare recenti versioni di PHP, non solo per ragioni di sicurezza e di prestazioni. In questo blog abbiamo dedicato un intera sezione alla tematica dell’ottimizzazione di WordPress.

 

Sicurezza

Uno dei motivi più importanti per aggiornare PHP è quello di essere certi di utilizzare una versione completamente supportata e aggiornata regolarmente per quanto riguarda le vulnerabilità della sicurezza. PHP 5.4 non ha avuto patch dal 2015. E PHP 5.5 dal 2016. I nostri studi danno rilevato vulnerabilità di  tipo DoS, esecuzione di codice, overflow, corruzione della memoria, XSS, traversamento di directory, bypass e acquisizione di tipologie di informazioni.

 

Prestazioni

I guadagni in termini di performance per PHP 7.1, ad esempio, sono assolutamente importanti. I benchmark WordPress ad esempio segnano un incremento delle prestazioni del 150% rispetto alla versione 5. Con il rilascio di PHP 7.2 e 7.3, ci sono stati ​​enormi miglioramenti in termini di prestazioni,  influenzando direttamente sulla velocità con cui WordPress può caricare la tua pagina web.

Così grandi, in effetti, che l’aggiornamento dovrebbe essere una priorità rispetto a molte piccole ottimizzazioni con cui potreste giocare sul vostro sito WordPress. I seguenti benchmark dimostrano miglioramenti significativi delle prestazioni con PHP 7 rispetto alle iterazioni precedenti. PHP 7.3 consente al sistema di eseguire quasi tre volte il numero di transazioni (richieste) al secondo rispetto a PHP 5.6. PHP 7.3 è inoltre in media il 9% più veloce di PHP 7.2.

benckmark wordpress 5 e PHP

Il grafico sopra mostra il risultato del test di benchmarking che possiamo riassumere con la seguente tabella:

  • WordPress 5.0 PHP 5.6: 91.64 ric/sec
  • WordPress 5.0 PHP 7.0: 206.71 ric/sec
  • WordPress 5.0 PHP 7.1: 210.98 ric/sec
  • WordPress 5.0 PHP 7.2: 229.18 ric/sec
  • WordPress 5.0 PHP 7.3: 253,20 ric/sec

La tendenza mostra un costante miglioramento nella gestione delle richieste al secondo dalla versione 5.6 alla 7.3 di PHP. Quindi se si mettono a confronto PHP 7.3 con PHP 5.6, il primo può gestire un numero di richieste (transazioni) 2.8 volte superiore al secondo, prestazioni quasi triplicate confermando la nostra frase di apertura. Ora possiamo dirlo con sicurezza: WordPress Lento? Aggiorna PHP.

 

Funzioni non supportate

Molti plugin e temi non supportano o non sono compatibili con versioni obsolete di PHP. Analizzando i forum di WordPress,  ad esempio “unexpected T_Function”  abbiamo trovato circa 2000 thread aperti negli ultimi due giorni, un errore comune causato da versioni precedenti di PHP è:

Parse error: syntax error, unexpected '' (T_VARIABLE), expecting function (T_FUNCTION) in /pub/file.php on line xxx

 

Nuove Funzionalità

Molte funzionalità sono state aggiunte tante nuove funzionalità tra PHP 5.2 e PHP 7.3:

  • Operatore di confronto combinato
  • Operatore di coalescenza Null
  • Nuovo type hinting
  • Classi anonime
  • Nullable types
  • Tipo di ritorno void e pseudo-tipo iterable
  • Gestione delle eccezioni multi-catch
  • Supporto per le chiavi in list()
  • Offset di stringa negativi
  • Operatori numerici e numeri malformati
  • HTTP/2 server push

 

Necessita di 75% di istruzioni in meno

PHP 7 è ottimizzato per eseguire la stessa attività in meno istruzioni. Ad esempio, una richiesta WordPress su PHP 5.6 viene eseguita in 100 milioni di istruzioni della CPU. Considerando che in PHP 7, la stessa richiesta viene eseguita in 25 milioni di istruzioni della CPU. Questa è una riduzione del 75% del numero di comandi richiesti per fare lo stesso lavoro!

 

Quanti siti non hanno ancora aggiornato PHP

In questi ultimi mesi del 2019 quasi il 50% delle installazioni di WordPress stanno ancora utilizzando PHP 5.6 o inferiore, se sommiamo le installazioni funzionanti con PHP 7.0, abbiamo un buon 60%.

Ovvero abbiamo un 60% di installazioni online di WordPress con versioni di PHP non più supportate sin dall’inizio dell’anno.

Wordpress versioni PHP

Fonte: Statistiche di WordPress

 

Verificare la Compatibilità di WordPress a PHP 7

Dopo aver letto questo articolo, molti di voi potrebbero aver deciso di aggiornare l’attuale versione di WordPress PHP all’ultima versione per migliorare le prestazioni di WordPress.

Prima di procedere è consigliato eseguire il backup del sito WordPress poiché alcuni plug-in potrebbero presentare problemi di compatibilità. Il problema più importante è legato al modulo responsabile dell’interfacciamento con il database MySQL, ma il problema si risolve in maniera relativamente semplice, utilizzando il modulo MySQLi.

Allo stesso modo, anche molti plugin di wordpress, soprattutto i più datati, non sono compatibili con PHP 7, ed in alcuni casi è molto difficile trovare con cosa sostituirle.

Prima di fare l’upgrade, per le ragioni spiegata in queste ultime righe è importante un plugin come “PHP Compatibility Cheker“ per scoprire se la vostra installazione di WordPress e i vari plugin e temi può avere qualsiasi tipo di problema di compatibilità con PHP 7, e consentirvi di risolverli.

Andiamo su WordPress Dashboard → Plugin → Aggiungi Nuova ricerca per “controllo compatibilità php”, quindi installa e attiva il plug-in. Ora vai su Strumenti → Compatibilità PHP per configurare le impostazioni.

wordpress controllo compatibilità php

Come si vede nello screenshot WordPress funziona con PHP versione 5.6 e intendo aggiornarlo all’ultima versione di PHP, ovvero 7.2. Pertanto, seleziono la casella che indica 7.2 per verificare la compatibilità con questa versione e fare clic sul pulsante Scansione sito per avviare la scansione.

Il completamento della scansione richiederà alcuni minuti a seconda del numero di plug-in e temi installati. Quindi mostrerà il risultato come sotto per mostrare quali plugin e temi saranno compatibili con la versione scelta e quali potrebbero avere problemi di compatibilità.

PHP Compatibility Cheker

Il tag verde mostra la completa compatibilità, il giallo mostra che il plug-in può essere completamente compatibile se aggiornato, il rosso mostra l’incompatibilità che potrebbe essere risolta aggiornando il plug-in (se disponibile) e il grigio mostra quelle voci che il plug-in non è in grado di leggere.

Come puoi vedere, la mia versione di WordPress è per lo più verde, quindi sono pronto per andare avanti per l’aggiornamento di PHP in modo da poter ottenere prestazioni WordPress migliori.

 

 

Verificare quale versione di PHP è installata sul server

Forse non sapete su quale versione di PHP gira il vostro sito WordPress. Ecco alcuni modi per scoprirlo.

Utilizziamo Pingdom per verificare la Versione di PHP

Uno dei modi più semplici per verificare quale versione di PHP state utilizzando è ricorrere ad uno strumento come Pingdom o Google Chrome Devtools. Tuttavia per ragioni di sicurezza in alcuni casi questo metodo potrebbe non funzionare e potreste anche non vedere la vostra versione di PHP, nel qual caso dovreste ricorrere alla seconda opzione descritta di seguito.

verifica-versione-php-pingdom

Utilizziamo WordPress per verificare la Versione di PHP

Se utilizzate WordPress 5.0 o versioni successive, potete vedere la versione di PHP con lo strumento “Salute del sito”.

wordpress site health

Utilizziamo uno script PHP per verificare la Versione di PHP

Potete anche controllare la vostra versione PHP caricando un file via FTP sul vostro server. Per prima cosa create un file vuoto chiamato phpinfo.php. Nel file, incollate il seguente contenuto:

<?php echo 'Current PHP version: ' . phpversion(); ?>

carichiamo uesto il file nella root del vostro sito WordPress e solo successivamente verifichiamo digitando sul nostro browser il seguente indirizzo ilmiosito.com/phpinfo.php. Ecco il risultato:

 

phpinfo.php

Come aggiornare a PHP7

Esistono due modi popolari per aggiornare la versione di PHP: con SSH oppure  con un cPanel o un pannello di accesso personalizzato in cui è possibile modificare la versione di PHP. Quasi tutti i provider di hosting WordPress condivisi vengono forniti di questo strumento

Attraverso SSH

Se si utilizza VPS o un server dedicato, è possibile optare per questa opzione. Scarica PuTTY per accedere al tuo server usando SSH. Dopo l’installazione, esegui PuTTY e accedi al tuo server usando il suo IP, nome utente e password. Vai alla tua directory principale ed esegui il comando php -v per confermare la versione corrente del tuo PHP.

ssh

La mia versione di PHP è 5.6 che devo aggiornare a 7.2. Per fare ciò, scriverò il seguente comando dal terminale ssh accedendo come root: apt install php7 .2.

Una volta completato il processo, esegui di nuovo il comando php -v per confermare l’ultima versone di PHP installata sul tuo sito WordPress.

Attraverso cPanel

L’aggiornamento della versione di PHP tramite cPanel è relativamente più semplice che da SSH. Per aggiornare la versione di PHP, accedi a cPanel, vai alla sezione Software e fai clic su Seleziona versione di PHP .

cpanel php

Dal menu a discesa, selezionare la versione 7.2 e fare clic sul pulsante Imposta come corrente per modificare la versione.

cpanel

 

Ora ho aggiornato con successo la mia versione di PHP dalla 5.6 alla 7.3.

Pannello di Aruba

aruba pannello di controllo

aruba strumenti e impostazioni

aruba versione php

 

 

Ricapitolando

Ricapitoliamo rapidamente tutto ciò che abbiamo appreso finora:

  1. PHP alimenta l’82% di Internet, alimentando siti come Facebook e WordPress.
  2. PHP 7 ha miglioramenti significativi in termini di prestazioni (2 volte con zero hardware aggiuntivo o investimenti ulteriori), sicurezza e funzionalità.
  3. Tuttavia, prima di passare, è necessario assicurarsi che la configurazione di WordPress sia pronta per essere aggiornata a PHP 7 utilizzando il plug-in PHP Compatibility Checker .
  4. Gli host condivisi supportano PHP 7, ma devono essere abilitati manualmente.
  5. Se hai bisogno di una consulenza su questo tema o una problematica riguardante l’aggiornamento della versione di PHP non esitare a contattarci.
  6. Allora cosa aspetti: WordPress Lento? Aggiorna PHP

Leggi anche:

    1. WordPress Lento? Aggiorna PHP

    2. Chrome DevTools e WordPress
    3. Pacchetti wordpressolutions.it

    4. Ottimizza le foto in WordPress
    5. Content Marketing con WordPress

    6. Area Privata con WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *