content marketing wordpress

Content Marketing con WordPress

Lo aveva previsto Bill Gates nel 1996. I contenuti sono diventati incredibilmente importanti per le aziende di oggi, tanto da meritarsi la frase: “Content is king”

Il content marketing, un termine molto popolare oggi nel mondo anche a giudicare dall’interesse della ricerca per questo termine tramite Google Trends. Ovvio,  in questo momento tutti stanno cercando di capire come possono usarlo per far crescere la propria attività. Ma si cosa si tratta?

Il content marketing è l’atto di utilizzare i propri contenuti online per raggiungere gli obiettivi di marketing. Ciò comporta la creazione e la distribuzione di contenuti che attireranno e manterranno un pubblico online.

Il contenuto può essere una e-mail, un post sui social o un blog, un e-book, ecc…

L’obiettivo del content marketing non è solo quello di avere un pubblico pagante, ma anche a promuovere un marchio che dovrà generare un profitto in futuro.

Il content marketing è:

  • la priorità n. 1 per il 57% degli esperti di marketing;
  • utilizzato dall’86% delle aziende;
  • più economico del 62% rispetto ai metodi di marketing tradizionali (TV, volantini, giornali, ecc.);
  • più performante in termini di generazione di contatti di altri metodi di marketing tradizionali;

Ed ecco alcuni vantaggi del content marketing:

  • Maggiore consapevolezza del marchio
  • Costruire autorità e fiducia
  • Aumento del traffico sul sito
  • SEO “capacità di ricerca” migliorati
  • Aumento delle conversioni dei clienti

È difficile concentrarsi sul raggiungimento di tutti questi vantaggi contemporaneamente, soprattutto per le piccole imprese con pochi dipendenti. Fortunatamente, con il content marketing, molti di vantaggi si riversano l’uno nell’altro.  Ecco perchè il content marketing deve essere la priorità per tutte le aziende, qualsiasi siano le dimensioni.

Sommario

Le basi del Content Marketing in WordPress

Passaggio 1: organizza la tua strategia di Content Marketing

Passaggio 2: creare il contenuto

Passaggio 3: crea un elenco di email

Passaggio 4: condividi sui social media

Passaggio 5: Analytics

Conclusione

Le basi del Content Marketing in WordPress

Iniziamo ora analizzando ogni passaggio del Content Marketing cercando di mantenere sempre il focus su come integrarli nel tuo sito WordPress.

In ogni passaggio faremo sempre riferimento ai plugin necessari ma convenienti in modo tale da non rendere troppo costoso tale passaggio.

Passaggio 1: organizza la tua strategia di Content Marketing

Il primo passo per qualsiasi attività di Content Marketing è la pianificazione. Il Content Marketing non è qualcosa in cui i professionisti dovrebbero andare alla cieca. Non significa semplicemente scrivere qualcosa e pubblicarlo sul sito.

Avere successo nel Content Marketing richiede strategia e pianificazione. L’organizzazione è la chiave per molte aree di business e il content marketing non è diverso in questo aspetto.

Il primo passo verso il content marketing è quello di creare un semplice calendario editoriale. Con un calendario editoriale di qualità, i marketer possono organizzare una strategia. Dovrebbe includere post di blog programmati da rilasciare in determinati giorni.

Calendari editoriali più avanzati possono includere autori di contenuti, categorie, promozione sociale, tipo di contenuto e altro. Ecco alcuni plugin WordPress popolari per semplificare questo:

Plugin Editorial Calendar

editorial calendar

Con l’aiuto di questo plugin gratuito, le aziende possono organizzare i prossimi post. Crea una visione d’insieme di tutto ciò che è in lavorazione, quindi è facile pianificare in anticipo una strategia di contenuto per massimizzare i risultati. Puoi vedere lo stato di tutti i tuoi post in un unico posto, rendendo l’organizzazione molto più semplice.

Questo plug-in include la possibilità di trascinare e rilasciare post, modificare post programmati direttamente nel calendario e gestire post di più autori. Puoi creare un calendario speciale per ogni tipo di post personalizzato, ad esempio podcast.

 

posts_calendar

Plugin Edit Flow

edit flow

Se stai cercando qualcosa di un po ‘più avanzato, dai un’occhiata a Modifica flusso. Questo plugin gratuito non solo ha un calendario editoriale, ma ha anche molte altre utili funzioni.

Gli utenti possono definire stati personalizzati per i post, ad esempio “Modifica esigenze”, “Pronto per la pubblicazione”, ecc. Questi sono molto più descrittivi della “bozza” predefinita e possono aiutare a tenere traccia di più membri del team. Inoltre, gli utenti possono commentare post specifici in privato, ricevere notifiche sui contenuti che seguono e organizzare gli utenti per reparto o funzione. C’è anche un’area per organizzare un budget di contenuti!

Plugin Coschedule

coschedule

Se stai cercando uno strumento di strategia dei contenuti più avanzato, dai un’occhiata a CoSchedule. Aggiungi CoSchedule direttamente alla dashboard di WordPress con il suo pratico plug-in. Si collega anche a Evernote e Google Documenti, un vantaggio se al momento usi o prevedi di utilizzarli per organizzare i contenuti non pubblicati. Il suo costo è di soli 10$ al mese.

Questo plugin contiene molte cose in una. È un calendario editoriale con pianificazione dei post sui social media, gestione del flusso di lavoro e pianificazione delle promozioni. Pianifica i social media dalla dashboard di WordPress. È possibile visualizzare i post principali, le analisi di condivisione social e comunicare con i membri del team.

Passaggio 2: creare il contenuto

Per avere successo nel marketing dei contenuti, hai bisogno di un contenuto e questo deve essere coinvolgente e facile da leggere per i lettori.

I contenuti che annoiano immediatamente i lettori o che non soddisfano le loro esigenze (ad esempio, rispondendo a una domanda specifica) non avranno successo nel marketing dei contenuti.

Pensaci in questo modo: è molto più difficile commercializzare un prodotto cattivo che un prodotto che eccita le persone. Il tuo obiettivo è creare qualcosa che coinvolga le persone:

Atteniamoci al soggetto

Una buona regola empirica è quella di mantenere un contenuto per un argomento. Scegli qualcosa a cui potrebbero interessare i potenziali clienti e attenersi ad esso. Saltare tra più argomenti ha il potenziale di perdere i lettori.

Forniamo informazioni utili

Dai al lettore qualcosa di utile. Fornire contenuti fruibili, il che significa che il lettore può prendere le informazioni e applicarle. Vale la pena leggere titoli come “5 modi per fare XYZ” perché offrono informazioni utili.

Rendiamolo coinvolgente

Ultimo ma non meno importante, assicurati che il contenuto sia qualcosa che i lettori amano leggere. I post di blog con immagini sono molto più interessanti per i lettori, quindi aggiungine un paio di quelli pertinenti. Usa paragrafi brevi anziché lunghi per rendere le informazioni più facili da leggere.

Gli utenti di WordPress possono anche provare diversi modi per presentare i contenuti agli utenti e utilizzare l’analisi per vedere cosa funziona meglio. Ecco diversi modi per creare contenuti unici in WordPress:

Plugin CM Curated List Manager

cm curates list manager

CM Curated List Manager aiuta a creare contenuti curati con collegamenti organizzati in categorie e sottocategorie. Gli elenchi possono essere un elenco di contenuti consigliati, elenchi di preferiti o una base di conoscenza professionale .

Un elenco personalizzato è una risorsa utile per i lettori e le funzionalità di questo plugin ( descrizioni dei suggerimenti, organizzazione delle categorie, caselle di controllo e altro) aiutano a creare contenuti accattivanti.

playbuzz

Quiz con Buzzfeed e PlayBuzz

Un altro modo per creare contenuti accattivanti è aggiungere un divertente quiz al tuo sito WordPress. I quiz sono utili per ottenere più condivisioni social, poiché i quiz rappresentano il 75% del traffico complessivo dalle condivisioni social.

Per aggiungere un quiz a un post di WordPress, è sufficiente registrarsi a Buzzfeed  e scegliere tra quattro tipi di quiz: personalità, curiosità, lista di controllo o sondaggio. Aggiungi domande con immagini o GIF e risposte. Diventa creativo e rendi divertenti le domande e le risposte!

Alla fine, troverai un codice per incorporare il quiz sul tuo sito WordPress. Quindi, puoi pubblicare il quiz sui social media e vedere quanto traffico arriva. Sembra facile, giusto?

Passaggio 3: crea un elenco di email

Hai dei contenuti fantastici. Vuoi che le persone lo leggano, vero? È qui che entrano in gioco l’email marketing e i social media. Attraverso l’email marketing, le aziende possono inviare contenuti direttamente a coloro che hanno già manifestato interesse o completato un acquisto.

Prima di iniziare a inviare contenuti tramite e-mail, è necessario creare un elenco di e-mail. Ciò richiede un messaggio che ispiri le persone a registrarsi, noto anche come invito all’azione (CTA). Una finestra popup o di abbonamento con un CTA forte può fare miracoli.

Un modo efficace per raccogliere indirizzi e-mail è creare contenuti irresistibili che i lettori devono sottoscrivere per accedere. Affinché questa strategia abbia successo, il contenuto deve essere attraente, utilizzabile e soddisfare le esigenze del pubblico di destinazione.

Ci sono una varietà di strumenti attraverso WordPress per rendere l’email marketing più semplice ed efficace. Ecco alcune opzioni popolari:

Plugin OptinMonster

optinmonster

OptinMonster aiuta a far crescere un elenco di e-mail e ad ottenere abbonati con moduli popup ad alta conversione. Questo plugin viene fornito con un semplice form builder per creare popup, barre di intestazione e piè di pagina, moduli della barra laterale, moduli in-post, moduli specifici per dispositivi mobili e altro ancora a soli 9 $ al mese

Questo servizio si integra con i popolari servizi di email marketing come MailChimp, ConstantContact e altri. I messaggi di successo, la tecnologia Exit Intent ™ e i popup temporizzati sono tutte funzioni utili per convertire gli abbonati e-mail. Nota: è necessario disporre di un account con OptinMonster per utilizzare questo plugin.

Plugin SumoMe

sumome

SumoMe affronta alcune aree del marketing dei contenuti: email marketing, condivisione sociale e monitoraggio dei dati di analisi in modo completamente gratuito.

SumoMe viene fornito con un generatore di elenchi di e-mail, inviti all’azione e una funzione di pop-up e-mail attivata da scorrimento. Fornisce l’integrazione di Google Analytics per visualizzare i dati direttamente nella dashboard. Inoltre, consente agli utenti di fare semplicemente clic sulle immagini dei post o pubblicare estratti per twittare.

Plugin Banner pop-up CM

cm popup banner

Il plugin CM PopUP Banners non è solo per la creazione di un elenco di e-mail, anche se può essere utilizzato per questo.

I popup possono essere utilizzati in molti modi diversi per migliorare una strategia di marketing dei contenuti. Possono indirizzare i visitatori del sito verso determinati post di blog, pagine di prodotti, pagine promozionali, ecc. Possono anche essere utilizzati per ottenere abbonati alla lista di e-mail, come abbiamo già visto in un paio di plugin.

I popup creati utilizzando il plug-in CM Popup Banners sono ottimizzati per dispositivi mobili, possono essere indirizzati a determinate pagine o categorie di pagine e programmati per determinati periodi di tempo. Gli utenti di WordPress possono creare popup accattivanti con immagini e funzionalità di personalizzazione del marchio.

Un vantaggio? La versione pro di questo plugin include anche statistiche, in modo che i marketer del contenuto possano analizzare in che modo i popup generano lead.

Passaggio 4: condividere i contenuti sui social media

I social media sono diventati una presenza enorme nella vita del cliente medio. Non è solo utilizzato per condividere gli aggiornamenti dello stato personale, ma può anche essere utilizzato per aumentare la consapevolezza del marchio, un elemento essenziale per la crescita di un sito Web. Costruire un pubblico su siti di social network come Facebook, LinkedIn e Twitter può aiutare a indirizzare il traffico verso il tuo sito Web e aumentare le conversioni del sito Web.

Puoi anche visualizzare i feed di Facebook o Twitter utilizzando un plug-in gratuito come Easy Feed Feed di Twitter per incoraggiare i visitatori del sito a seguire gli aggiornamenti dei contenuti. I marketer del contenuto possono contattare gli influencer chiave nella loro nicchia per aiutare a promuovere i contenuti. Se hai citato un influencer nei tuoi contenuti, invia loro un messaggio tramite i social media e vedi se condivideranno il post per i loro follower.

easy twitter feed widget plugin

Un’efficace strategia sui social media prevede inoltre che i lettori possano condividere facilmente i contenuti del tuo sito WordPress sui social media. Ciò aumenta la portata dei tuoi contenuti e può aiutare a dare nuova vita a vecchi contenuti.

Ecco due plugin che possono aiutare con la condivisione sociale:

Plugin AddAny Share Buttons

addtoany share buttons

I pulsanti di condivisione AddToAny consentono ai lettori di condividere contenuti su Facebook, Twitter, Pinterest, Google, WhatsApp, LinkedIn, Tumblr, Reddit e altri 100 siti e app di condivisione e social media. C’è anche un’opzione di condivisione e-mail. Tutto questo in maniera gratuita.

Questo plug-in crea pulsanti di condivisione mobili ottimizzati per i dispositivi mobili, mostra il numero di condivisioni e sono personalizzabili. Gli utenti di WordPress possono posizionarli prima o dopo il contenuto, in un widget o come barra verticale o orizzontale. Sono integrati con Google Analytics per raccogliere analisi di condivisione.

Plugin Social Warfare

Social Warfare Button

Social Warfare è uno strumento più avanzato per aumentare le condivisioni social e guidare il traffico del sito web. Nella sua forma più semplice, Social Warfare aggiunge pulsanti di condivisione interessanti e ottimizzati per dispositivi mobili per 13 piattaforme diverse. Questi pulsanti sono personalizzabili per abbinare il marchio del sito Web e includere il numero di condivisioni (incluso un numero minimo). Il prezzo è di 24/200 $ all’anno.

Gli utenti di WordPress possono personalizzare i tweet popolati quando un lettore va a condividere un post. Possono creare citazioni su Twitter che semplificano la condivisione sui social. Le numerose funzionalità di Social Warfare rendono più facile per le aziende aumentare la presenza sui social media.

Passaggio 5: analizzare, analizzare, analizzare

Nessuna strategia di marketing dei contenuti è completa senza analisi. Questo è un passo facile da saltare, ma estremamente importante. Come fai a sapere se la tua strategia di content marketing funziona se non stai guardando i dati?

Approfitta dei vantaggi del content marketing di cui abbiamo discusso all’inizio e vedi se stanno diventando realtà. Il tuo sito web sta raccogliendo più traffico? Le conversioni stanno aumentando?

Non aspettarti risultati magici all’istante, ma trascorri del tempo ogni poche settimane assicurandoti di andare nella giusta direzione per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing dei contenuti. Se i dati di analisi mostrano che non lo sei, è tempo di provare qualcosa di diverso.

Crea un foglio Excel per organizzare le metriche più importanti come traffico, visualizzazioni di pagina e la frequenza di rimbalzo (% di visitatori che accedono al tuo sito e navigano immediatamente via). Le metriche che scegli di registrare dipenderanno dai tuoi obiettivi specifici di marketing dei contenuti.

Esistono diversi plug-in che raccolgono automaticamente i dati e semplificano la comprensione del successo delle tue iniziative di marketing dei contenuti.

Entrambi i plug-in utilizzano Google Analytics , uno strumento estremamente popolare che tiene traccia di grandi quantità di dati relativi al traffico del sito Web, al tasso di conversione del negozio online e ai social media. Le metriche di Google Analytics creano un’immagine che può essere utilizzata per ottenere informazioni su come migliorare il marketing dei contenuti.

Plugin Google Analytics Dashboard for WP

google analytics dashboard
goo

Se stai cercando un semplice plug-in per i rapporti di Google Analytics, potrebbe essere questo. Aggiunge analisi in tempo reale alla dashboard di WordPress, incluso il numero di visitatori, i canali di acquisizione e i dettagli della fonte di traffico. Gratuito.

Traccia singoli post o pagine e aggiungi widget di analisi a post o pagine. C’è anche la possibilità di campionare la velocità della pagina per avere un’idea della velocità con cui vengono caricate le pagine. Più veloce = migliore agli occhi di un lettore.

Plugin Better Google Analytics

better google analytics

Meglio Google Analytics va ben oltre la semplice visualizzazione delle visualizzazioni del sito. Tiene traccia praticamente di tutto, direttamente dalla dashboard. Ciò include mappe di calore, coinvolgimento degli utenti, percentuale di scorrimento della pagina, visualizzazioni YouTube, click sugli annunci , download di file e altro.

Visualizza la popolarità dei contenuti per categoria, visualizza i post popolari in base all’analisi e capisci i post di quale anno sono i più popolari. Queste metriche e altro forniscono informazioni dettagliate sulla posizione della strategia dei contenuti. Prezzo 60$.

better

Conclusione

Se hai domande oppure hai bisogno di un aiuto per affrontare il tuo problema con il Content Marketing, contattaci oppure richiedi il nostro pacchetto di consulenza.

 

Consulenza WordPress

Acquista un numero illimitato di ore di servizi di consulenza o pianificazione e ricevi assistenza da un esperto di WordPress. Questo può comprendere la progettazione di una soluzione, la revisione del codice, le domande sulla migrazione e altro ancora.